A sample text widget

Etiam pulvinar consectetur dolor sed malesuada. Ut convallis euismod dolor nec pretium. Nunc ut tristique massa.

Nam sodales mi vitae dolor ullamcorper et vulputate enim accumsan. Morbi orci magna, tincidunt vitae molestie nec, molestie at mi. Nulla nulla lorem, suscipit in posuere in, interdum non magna.

Sara Verones, Bruno Zanon: Pianificazione per città a basse emissioni

tesi sostenuta _ Più della metà della popolazione vive nelle città, dove si concentrano edifici, attività ed infrastrutture, generando domanda di risorse e di energia. Il contributo presenta un lavoro di ricerca volto a definire linee guida e procedure appropriate in materia energetica per differenti tipologie di insediamento in modo da ridurre la pressione ambientale dovuta alle emissioni di CO2 e incrementare la sostenibilità attraverso lo studio di nuovi strumenti regolamentari degli enti locali. Gli obiettivi sono l’elaborazione di modelli analitici per le differenti tipologie di assetto urbano e la costruzione di metodi di valutazione della sostenibilità energetica. L’ipotesi sostenuta è che ci sono forti relazioni tra i consumi energetici e l’organizzazione fisica e funzionale di brani di città esistenti. Lo scopo del lavoro riguarderà in primo luogo la definizione di una procedura metodologica e operativa basata su un set di indicatori per misurare la sostenibilità energetica ambientale, in modo da fornire le basi conoscitive per la costruzione di una “immagine energetica” del territorio cittadino e delle sue singole parti e sulla mappatura della pressione energetica puntuale.

Viagra 50 mg

campo entro il quale la tesi trova argomentazioni/confutazioni _ Da oltre un quarto di secolo la letteratura scientifica ha affrontato la questione energetica in relazione al sistema urbano proponendo studi sulla forma energetica, sulla città compatta, sulla  densità insediativa e sulla sostenibilità dei trasporti. La maggior parte di questi contributi tralascia però l’aspetto applicativo, presentando metodologie utili solamente alla progettazione di nuovi insediamenti. Pochi di questi studi contribuiscono inoltre al dibattito su come intervenire sul vastissimo patrimonio esistente, in vista del recepimento della direttiva “Zero Energy Building” approvata dalla Commissione Europea ad aprile 2009 e del monitoraggio dei consumi energetici, attraverso gli strumenti della pianificazione urbana. Le esperienze più significative a livello di progettazione e riqualificazione urbana sono state condotte negli USA ed, a livello sperimentale, in Italia, nella regione Emilia-Romagna.

prospettive di lavoro _ Il paper illustra i primi risultati ottenuti su alcuni quartieri di Trento, città di medie dimensioni nel nord Italia, scelti per le caratteristiche del processo di urbanizzazione, per la densità urbana, il mix funzionale ed le tipologie di edifici. La metodologia è basata sull’analisi di componenti spaziali, comportamenti sociali e dei consumi energetici connessi. Lo sviluppo della ricerca richiede differenti strumenti, tecniche e metodi, in particolare la georeferenziazione dei dati e l’elaborazione di appropriati indicatori di sostenibilità che combinino pressione energetica e caratteristiche urbane ( densità costruita, diversità di funzioni e attività, distanza, efficienza del trasporto pubblico, etc.). E’ proposto un metodo di valutazione multicriteriale con un criterio benchmark in modo da individuare situazioni critiche che richiedono appropriate azioni di pianificazione.

Ing.Sara Verones, sara.verones@gmail.com

Prof.arch.Bruno Zanon, bruno.zanon@ing.unitn.it

Università di Trento,Facoltà di Ingegneria, DICA – Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale

Comments are closed.