A sample text widget

Etiam pulvinar consectetur dolor sed malesuada. Ut convallis euismod dolor nec pretium. Nunc ut tristique massa.

Nam sodales mi vitae dolor ullamcorper et vulputate enim accumsan. Morbi orci magna, tincidunt vitae molestie nec, molestie at mi. Nulla nulla lorem, suscipit in posuere in, interdum non magna.

Nicola Vazzoler: InPUBBLICO? Un ragionamento aperto sullo “spazio” e il suo “pubblico”!

tesi sostenuta _ E’ forse necessario confrontarci con una nuova definizione di Spazio Pubblico? Confrontarci con la definizione di uno spazio che, superando i modelli prestabiliti e consolidati, pretende di rapportarsi con un suo pubblico? I termini dicotomici, pubblico e privato non sembrano opporsi con decisione ma piuttosto contaminarsi e interessare la realtà […]

Barbara Lino: Mutare lo sguardo: le periferie da criticità a motori progettuali dell’innovazione urbana

tesi sostenuta _ Le pratiche e le esperienze più recenti nel campo della rigenerazione urbana ci propongono una riflessione-azione sulle periferie considerate non solo come concentrati di criticità, ma come risorse strategiche per la riqualificazione della città nel suo complesso, attraverso il riposizionamento del loro ruolo nella complessiva armatura urbana. Al confronto con […]

Raffaella Valente: La piazza del mercato, uno spazio dell’opportunità?

tesi sostenuta _ Lo spazio del mercato può essere considerato un angolo d’osservazione privilegiato per guardare agli spazi pubblici come terreno di conflitti e convivenza. Quali luoghi urbani possono considerarsi spazi dell’opportunità, intesi come utili all’espressione della sfera pubblica, alla costruzione di una vera convivenza, alla conferma della democrazia? Gli spazi pubblici della […]

Giuseppe Scandurra: Conflitti nello spazio pubblico bolognese: il caso di Piazza Verdi

tesi _ Oggetto di questo paper è lo spazio pubblico di Piazza Verdi, territorio del centro storico bolognese spesso rappresentato, in questi ultimi anni, dai media locali e nazionali, come luogo simbolico del “degrado” che caratterizza il capoluogo emiliano. A settembre 2007, insieme a due colleghi ricercatori, abbiamo iniziato uno studio su quest’area […]

Rocco Pastore: Percezione dello spazio pubblico per costruire scenari di progetto. Le greenway della città di Potenza.

Si sostiene la tesi secondo cui la percezione dello spazio pubblico e la sua successiva “trascrizione” grafica fornisce uno strumento sia d’indagine sia operativo per ridare unitarietà ai contesti urbani caotici. La redazione di un sistema ambientale per la città di Potenza ha il fine di fornire un metodo d’interpretazione per progettare gli spazi aperti […]

Anna Laura Palazzo, Lucio Giecillo: Territori dell’urbano. Spazi, processi, politiche, nella costruzione della città pubblica.

tesi sostenuta _ La crisi del sistema economico e finanziario che ha investito il mondo occidentale dopo alcuni decenni di crescita, sollecita diverse riflessioni sul ruolo delle città nella costruzione di una prospettiva di azione che sappia coglierne e intercettare gli elementi di rinnovamento e vitalità.

Il presente contributo intende esplorare […]

Giancarlo Paba, Camilla Perrone: Spazi di partecipazione e pianificazione: dilemmi e conflitti nell’esperienza toscana

tesi sostenuta _ Una parte significativa dei progetti finanziati dalla Regione Toscana in base alla legge sulla partecipazione (L.R. 69/2007) riguarda la costruzione partecipata di piani comunali. Molte delle esperienze sono ancora in corso e non è quindi possibile una valutazione complessiva dei risultati. In questo contributo sono contenute alcune considerazioni sui processi […]

Stefano Munarin, Maria Chiara Tosi: Welfare Space e diritto alla città

Riteniamo che oggi sia cruciale porre l’accento sulla dimensione spaziale delle politiche di welfare state, sullo spazio come terreno dove possono affermarsi nuovi e vecchi diritti di cittadinanza.

In particolare riteniamo che lo spazio non possa essere più considerato come semplice supporto inerte delle politiche di welfare, ma che vada considerato […]

Elena Mortola: Il recupero del giardino dell’Angelo Mai nel Rione Monti

tesi sostenuta _ Il giardino come piazza verde per il rione Monti. Il metodo utilizzato per il recupero del giardino dell’Angelo Mai si basa su un processo di progettazione partecipata, che ha fatto uso di numerose procedure applicate dal 2002 ad oggi (2009). L’approfondimento metodologico ha proceduto con iniziative volte a far partecipare […]

Letizia Montalbano: Vivere insieme tra reciprocità e differenze: con-dividere luoghi, ri-creare legami, ri-tracciare percorsi visibili tra centro e periferia

Come cambia il volto della città, strizza ancora l’occhio ai suoi abitanti in una complicità che sottende nuove alleanze o gli si sottrae, presa com’è dal dover seguire mutamenti veloci ed incontrollabili ?

Chi sono i soggetti che oggi dialogano con la città, i suoi abitanti di sempre, i nuovi che […]

Angelino Mazza, Città e spazio pubblico. Le forme dell’insicurezza urbana

tesi sostenuta _ Le politiche di sicurezza in Italia, come del resto in altri paesi europei, mostrano chiaramente segni di ambivalenza emblema del passaggio dallo Stato del Welfare a quello del neoliberismo. Possiamo sostenere che diverse città non hanno ancora espresso una politica di governo locale del bene pubblico della sicurezza. Dunque sembra […]

Francesco Marocco : Conflitti e convivenza negli spazi pubblici della Città Costiera.

Il contributo intende studiare l’evoluzione dei conflitti (d’uso, di visione, di accessibilità), connessi alla trasformazione degli spazi pubblici della città costiera, per identificare variazioni e permanenze del rapporto tra città e mare, mettendo in luce criticità e opportunità dei luoghi costieri ‘del pubblico e nel pubblico’ della contemporaneità.

L’indagine muove pertanto […]

Silvia Mantovani: Dall’integrazione all’accoglienza: spazi aperti e valorizzazione delle diversità

La città è sottoposta a domande contraddittorie. Voler superare tale contraddittorietà è cattiva utopia. Occorre darle forma. La città è il perenne esperimento di dare forma alla contraddizione. M. Cacciari, La città, Pazzini Editore, Rimini 2004

Gli elementi di cambiamento, di discontinuità, i momenti di crisi, non sono fenomeni al di fuori dell’andamento […]

Adriana Goni Mazzitelli, Daniela Festa, Laura Moretti, Viviana Petrucci: Progettare con la comunità a Roma in contesti urbani di alta complessità sociale e politica

tesi sostenuta _ Il Laboratorio di Ricerca TIPUS si propone di aggiornare e migliorare la teoria e la pratica nella pianificazione partecipativa quale approccio innovativo per affrontare gli scenari di conflitto sociale e politico di convivenza che si realizzano nelle metropoli contemporanee. I casi messi a confronto sono tre contesti urbani diversi della […]

Alessandro Giangrande: Un approccio partecipativo dinamico per la riqualificazione e la valorizzazione fluviale nei contratti di fiume

tesi sostenuta _I piani statici e autocratici (non partecipati) che pretendono di determinare una volta per tutte l’assetto fisico e funzionale del territorio come in una sorta di ‘atto unico’ – piano disegnato, piano-progetto ecc. – sono destinati a fallire (Faludi 1987 e 1993, Friend & Hickling 2005). Questi piani non sono infatti […]

Serena Francini: Il posto dell’arte nel paesaggio urbano. L’arte come servizio urbano

tesi sostenuta _ Il termine Public Art nasce alla fine degli anni Sessanta per indicare sculture e/o installazioni collocate all’esterno e in spazi pubblici. In particolare negli anni Sessanta-Settanta negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, in Francia e in Germania si parla di Public Art nel contesto di programmi promossi dalle pubbliche amministrazioni […]

Alessandro Franceschini, Bruno Zanon: Lo spazio urbano come occasione di convivenza

tesi sostenuta _ Lo spazio urbano rappresenta da sempre un luogo specifico dell’incontro e dello scontro sociale. La città è nata per favorire la socialità, per offrire protezione alle persone (si pensi alle cinte murarie), per contenere e sedare, con le sue strutture, il conflitto che sempre, la convivenza delle diversità, può generare. […]

Carlotta Fioretti: Immigrazione e territorio – Oltre la retorica sull’esclusione sociale

tesi sostenuta _ In Europa è andata diffondendosi l’idea che esista una forte correlazione tra il fenomeno dell’immigrazione, le realtà urbane e i processi di esclusione ed inclusione. Da un lato l’impatto che gli influssi della globalizzazione hanno sulle città porta alla diffusione di questioni sociali che sono specificatamente urbane, tra cui l’immigrazione. […]

Celestina Fazia: Città-intercultura-servizi

Il saggio è un estratto dell’attività di ricerca dell’assegno di ricerca “Città inclusiva/città sicura” (tutor scientifico prof. F. Moraci) che Celestina Fazia sta svolgendo nel DSAT, Università Mediterranea di Reggio Calabria.

tesi sostenuta _ L’inclusione sociale e l’intercultura sono esiti importanti di un processo culturale particolarmente complesso, di […]

Milena De Matteis, Andrea Sardena: Spazio pubblico e modelli urbani (ir)riconoscibili

tesi sostenuta _ La qualità dell’abitare passa attraverso le peculiarità dello spazio prossimo, “esterno” all’abitazione: lo spazio pubblico è alla base di tale qualità ed elemento chiave per risolvere o evitare taluni conflitti della vita urbana e consentire una socialità pacifica e produttiva per la crescita della comunità degli abitanti. La crisi dell’abitare […]

Angela Casile: Le funzioni sociali del verde e l’utilizzo dei Parchi Urbani

Tra le aspirazioni dell’architettura e dell’urbanistica contemporanee vi è quella di stabilire positivi contatti con l’ambiente naturale e i migliori approcci ai palinsesti delle trasformazioni antropiche in esso intervenute. Oggi tutti vorremmo una città che sappia creare ambienti di qualità e garantirne nel tempo il mantenimento, che sappia ri-progettare i suoi ambiti degradati, […]

Rose Marie Callà, Alessandro Franceschini: Le periferie come luogo di scontro e anomia o come occasione di incontro e di formazione societaria?

tesi sostenuta _ La sezione della città formale che occupa generalmente il centro storico cerca di annettere progressivamente le zone marginali – o periferie – che rappresentano, a tutti gli effetti, città parallele.

Il tentato processo di integrazione da parte della “città propria” avviene sulla base di diversi imperativi: legalità, razionalizzazione, […]

Paola Briata: Immigrati e spazio urbano. Inclusione ed esclusione nel governo delle città

Il paper si propone di restituire gli esiti più rilevanti di una ricerca biennale sugli strumenti di governo del territorio messi al lavoro negli spazi urbani dell’immigrazione in Italia. In questa prospettiva rileva sottolineare che, nel nostro Paese, a fronte di un quadro ormai molto articolato di studi centrati sulla descrizione delle peculiarità […]

Franca Balletti, Silvia Soppa: Gli spazi pubblici: luoghi di conflitto e risorsa della città multietnica

tesi sostenuta _Una pluralità di cambiamenti nella società e nella città ha determinato il declino dello spazio pubblico; sempre più diffuse nelle città medio-grandi sono fenomeni di degrado fisico, di esclusione sociale, di privatizzazione dello spazio pubblico non solo in aree periferiche, ma anche in zone centrali, come i centri storici. D’altra parte, […]

Sandra Annunziata, Mara Cossu: Roma oltre il Piano: forme di urbanità nella città nuova

Negli ultimi anni Roma ha registrato una smisurata espansione degli insediamenti verso i confini comunali a fronte di una perdita di popolazione. Si tratta di una città nuova, profondamente iscritta nella retorica del Piano che l’ha generata, che inizia a lasciar trasparire oggi gli esiti di una stagione urbanistica contrattuale e dall’agenda prettamente […]

Antonio Acierno: La protezione dello spazio pubblico

tesi sostenuta _ L’attenzione che si sta rivolgendo alla sicurezza degli spazi urbani in Italia negli ultimi anni, ha prodotto non solo studi e ricerche teoriche ma anche una nutrita serie di esperienze pilota, implementate dalle amministrazioni locali particolarmente sensibili alla questione, che dimostrano la natura multiforme della questione e la specificità dei […]

Sara Basso: Nel confine: il luogo del pubblico come dispositivo di mediazione tra identità

tesi sostenuta _ Attraverso questo contributo si intende avanzare l’ipotesi che la convivenza negli spazi pubblici possa essere legata ad un ripensamento del loro progetto, attraverso una rivisitazione delle questioni che vengono messe in campo. A supporto di questa ipotesi si riportano considerazioni provenienti da ambiti di indagine differenti, ricerche svolte su […]