A sample text widget

Etiam pulvinar consectetur dolor sed malesuada. Ut convallis euismod dolor nec pretium. Nunc ut tristique massa.

Nam sodales mi vitae dolor ullamcorper et vulputate enim accumsan. Morbi orci magna, tincidunt vitae molestie nec, molestie at mi. Nulla nulla lorem, suscipit in posuere in, interdum non magna.

Cristoforo Pacella: La VAS al PIU Europa – Città di Scafati: sfida della sostenibilità per la trasformazione urbana

tesi sostenuta _  La trattazione prende spunto dall’esperienza, ormai prossima alla conclusione, della Valutazione Ambientale Strategica al Programma Integrato Urbano (PIU Europa) per la Città di Scafati (Sa) (PO FESR 2007-2013 – Asse VI – Obiettivo Operativo 6.1 – “Città Medie”).

La strategia di sviluppo della Regione Campania trova concreta attuazione nei sette Assi prioritari del POR Campania FESR 2007-2013. L’asse VI – Sviluppo urbano e qualità della vita – contiene le azioni pertinenti con le priorità di inclusione sociale e qualità della vita e di attrattività delle città e dei sistemi urbani.

Gli orientamenti strategici comunitari 2007-2013 dedicano particolare attenzione alle esigenze specifiche di alcuni territori, come le zone urbane. Essi incoraggiano un approccio integrato della politica di coesione che deve non soltanto favorire la crescita e l’occupazione, ma anche perseguire obiettivi sociali e ambientali.

Tale obiettivo deve essere conseguito con l’elaborazione e l’attuazione di specifiche strategie innovative di rivitalizzazione socio-economica-sostenibile, che promuovano mutamenti visibili d’avanguardia nelle zone urbane. Il PIU Europa è un programma integrato urbano innovativo che imposta in modo creativo la tutela, gli assetti, le trasformazioni e le utilizzazioni del territorio alle garanzie di sviluppo nel rispetto del principio di sostenibilità che si basa su criteri oramai consolidati: riduzione al minimo del consumo di una risorsa non rinnovabile; sfruttamento della risorsa rinnovabile non oltre la sua capacità di rigenerazione; rispetto della capacità di carico.

La Regione Campania ha redatto i propri PO FESR e PO FSE in coerenza con tali orientamenti e ha posto quale prioritaria dimensione territoriale di intervento le città medie, proponendo, per quelle con popolazione superiore ai 50.000 abitanti, una strategia di sviluppo strettamente connessa a programmi integrati di riqualificazione e sviluppo urbano. A queste città sarà riconosciuto e sostenuto il ruolo preminente che le città capoluogo svolgono per il territorio regionale in termini di concentrazione di servizi, funzioni e responsabilità superiori.

Il contributo descrive l’apporto fornito dalla Valutazione Ambientale Strategica per la definizione dei criteri di sostenibilità degli interventi di riqualificazione urbana all’interno del PIU Europa per la Città di Scafati; criteri, oggi, fondamentali per il riavvio della pianificazione di una città volta a superare l’antinomia tra la necessità dello sviluppo e della competizione e la tutela delle qualità ambientali, riconosciute, a livello internazionale, quali elementi di valore ai fini della competizione tra città.

campo entro il quale la tesi trova argomentazioni _ Pianificazione Urbanistica ed Ambientale e riqualificazione urbana

prospettive di lavoro _ la prospettiva è quella di testare, in maniera sempre più forte, l’utilizzo delle procedure valutative quali strumenti per il consolidamento della dimensione ambientale al centro delle scelte di rigenerazione urbana in ottica di sviluppo e competitività territoriale sostenibile in tempi di crisi globale.

Cristoforo Pacella, Dottorando di ricerca in Progettazione architettonica e tecnologie innovative per la sostenibilità ambientale (Dipartimento di Progettazione Architettonica e Ambientale, Facoltà di Architettura dell’Università di Napoli Federico II)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>