A sample text widget

Etiam pulvinar consectetur dolor sed malesuada. Ut convallis euismod dolor nec pretium. Nunc ut tristique massa.

Nam sodales mi vitae dolor ullamcorper et vulputate enim accumsan. Morbi orci magna, tincidunt vitae molestie nec, molestie at mi. Nulla nulla lorem, suscipit in posuere in, interdum non magna.

Massimo Bricocoli, Paola Savoldi: La nuova questione della casa tra leggi di mercato e produzione di urbanità

L’idea di fondo del nostro contributo è che gli spazi prodotti nei progetti di sviluppo residenziale più recenti in alcune città italiane rivelino un atteggiamento remissivo nei confronti di intenzioni, preferenze e valori messi in campo dagli operatori privati e una rinuncia alla responsabilità da parte del oggetto pubblico nel governare e orientare produzione e qualità di luoghi dell’abitare. Il contributo che proponiamo di discutere assume dunque come oggetto di indagine i nuovi progetti d’abitazione e mette sotto osservazione i modi in cui l’azione pubblica articola processi di organizzazione spaziale e sociale nello spazio urbano contemporaneo. I temi in discussione sono stati oggetto di una attività di ricerca che ha riguardato alcuni progetti di trasformazione urbana a Milano e a Torino e che si è svolta tra il 2008 e il 2009 su commissione del Plan Urbanisme Construction Architecture.
Se guardiamo alle trasformazioni che in questi ultimi quindici – venti anni hanno caratterizzato il paesaggio dell’abitare in Italia, non possiamo trascurare quanto siano stati pervasivi i processi di trasformazione e di crescita insediativa in cui il ruolo di guida pubblica è stato debole e inefficace. Tali trasformazioni hanno spesso seguito logiche ed occasioni della promozione immobiliare, connotate da una offerta molto conservativa e da una forte dissipazione di suolo. In tale contesto, investigare gli spazi dell’abitare contemporaneo è un’operazione importante che invita le discipline che si occupano di governo del territorio e di progettazione ad esercitare un realismo critico.
Il contributo intende fornire elementi di riflessione per esplorare la connessione tra strumenti urbanistici ed evoluzione delle forme e dei modi dell’abitare e individuare scenari e criticità sul fronte dell’urbanità in connessione agli strumenti di governo del territorio. Riteniamo infatti urgente e attuale arricchire il campo delle riflessioni sulle esperienze compiute in anni recenti privilegiando alcuni temi rilevanti: la capacità dei singoli progetti di generare beni comuni al servizio della nuova domanda abitativa, la commistione tra città esistente e nuovi progetti nell’offerta e nella fruizione di spazi per l’abitare, l’effettivo mix funzionale e sociale. Tutto questo potrà contribuire al tentativo di prefigurare gli effetti delle tendenze in atto anche in termini di polarizzazione sociale alla scala urbana, un tema che mette in questione la sostenibilità dei modelli di sviluppo in uso in molte città europee.

 

Massimo Bricocoli, Paola Savoldi, Dipartimento di Architettura e Pianificazione, Politecnico di Milano, massimo.bricocoli@polimi.it, paola.savoldi@polimi.it

 

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>