A sample text widget

Etiam pulvinar consectetur dolor sed malesuada. Ut convallis euismod dolor nec pretium. Nunc ut tristique massa.

Nam sodales mi vitae dolor ullamcorper et vulputate enim accumsan. Morbi orci magna, tincidunt vitae molestie nec, molestie at mi. Nulla nulla lorem, suscipit in posuere in, interdum non magna.

Giuseppe Scandurra: Conflitti nello spazio pubblico bolognese: il caso di Piazza Verdi

tesi _ Oggetto di questo paper è lo spazio pubblico di Piazza Verdi, territorio del centro storico bolognese  spesso rappresentato, in questi ultimi anni, dai media locali e nazionali, come luogo simbolico del “degrado” che caratterizza il capoluogo emiliano. A settembre 2007, insieme a due colleghi ricercatori, abbiamo iniziato uno studio su quest’area urbana.

Obiettivo generale della ricerca è stato riportare l’attenzione su tale contesto indagando i reali motivi per cui si è andata via via producendo una rappresentazione che vede questa piazza come luogo simbolo del degrado cittadino. Per far questo abbiamo condotto un’analisi delle problematiche, dei bisogni e delle aspettative messi in evidenza dalla molteplicità degli attori sociali che frequentano Piazza Verdi, le loro pratiche di vita quotidiana, le rispettive modalità di fruizione del luogo, le differenti percezioni e rappresentazioni della piazza prodotte da questi attori sociali.

Abbiamo inoltre cercato di riportare alla luce la memoria storica del luogo e come questa sia cambiata negli ultimi anni, quando Piazza Verdi è divenuto uno dei luoghi simbolo della “bolognesità”.

Il primo obiettivo specifico che abbiamo perseguito durante il nostro studio è stato quello di produrre una quadro d’insieme relativo a come le diverse istituzioni che operano su questo contesto – Università, Quartiere, Comune, comitati e associazioni del territorio, forze dell’ordine – sono intervenute negli ultimi anni, attraverso differenti progetti sociali, urbanistici, architettonici per fare fronte alle problematiche della zona.

A fronte della molteplici iniziative promosse su Piazza Verdi al fine di risolvere il problema “degrado”, la nostra ricerca piuttosto che produrre soluzioni, si è data come compito capire cosa si intende oggi, a Bologna, per degrado e perché Piazza Verdi ne sia diventato un luogo-simbolo cittadino quando non nazionale. Piazza Verdi rappresenta a tutti gli effetti uno spazio pubblico dove consistente e significativa è la convivenza, alle volte conflittuale, di diversi gruppi sociali.  Si tratta di conflitti, quelli registrati nell’area e quotidianamente riportati sulla stampa locale e nazionale, che non trovano risposte nella presenza in piazza di “criminali” o “portatori di degrado” (immigrati, senza fissa dimora, studenti fuori sede, etc. spesso accusati di produrre “degrado” in questo territorio), piuttosto nella copresenza in questo circoscritto spazio pubblico di attori sociali diversi che rivendicano il loro diritto a fruire del medesimo spazio pubblico.

campo entro il quale la tesi trova argomentazioni/confutazioni _ Antropologia urbana

prospettive di lavoro _ Prosecuzione del lavoro di ricerca e presentazione della seconda fase di lavoro che terminerà nel giugno 2010

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>