A sample text widget

Etiam pulvinar consectetur dolor sed malesuada. Ut convallis euismod dolor nec pretium. Nunc ut tristique massa.

Nam sodales mi vitae dolor ullamcorper et vulputate enim accumsan. Morbi orci magna, tincidunt vitae molestie nec, molestie at mi. Nulla nulla lorem, suscipit in posuere in, interdum non magna.

Paola Cigalotto, Mariagrazia Santoro: Strategie per la mobilità sostenibile come strumenti per un nuovo progetto per le città di piccola dimensione

tesi sostenuta _ La logica di produzione di progetti urbani e strumenti urbanistici per contesti di piccole dimensioni inseriti in ambiti territoriali complessi, quali quelli costituiti da comuni posti a ridosso di capoluoghi di provincia e teatro di recenti e rapidi sviluppi insediativi tuttora in atto relativi sia al settore residenziale sia a quello produttivo e commerciale, trova nelle politiche e nei progetti di mobilità sostenibile la possibilità di riconfigurare l’intero sistema di spazi aperti pubblici, di ridefinire gerarchie e fissare nuovi luoghi di riferimento in ambiti omologati e indifferenziati, di riportare alla fruizione collettiva luoghi dimenticati o nascosti di qualità ambientale, di ridisegnare le relazioni con i comuni contermini a scala territoriale.

campo entro il quale la tesi trova argomentazioni/confutazioni _ Il campo entro il quale la tesi trova argomentazione/confutazione è la redazione del Piano Regolatore Generale Comunale del Comune di Tavagnacco; un Comune di 13.000 abitanti, localizzato in provincia di Udine. All’interno del Piano, i temi della mobilità sostenibile e del progetto degli spazi aperti pubblici assumono un ruolo centrale per una riflessione sulle dinamiche del settore residenziale e del settore produttivo legato al distretto delle tecnologie digitali. In accordo con il redigendo Piano del traffico vengono previsti una serie di interventi sugli spazi aperti pubblici interni al sistema delle centralità, sulla rete ciclabile, sul sistema della mobilità stradale. Elementi chiave del progetto sono la prefigurazione di un nuovo asse del Loisir, di un viale dell’Innovazione, nonché il disegno di una rete di parchi pubblici quale strumento per la riqualificazione degli ambiti residenziali. Le procedure previste per la realizzazione di questa rete, unitamente a una serie di provvedimenti inseriti nel Regolamento Edilizio redatto contestualmente al Piano, hanno l’intento di incidere anche sul mercato immobiliare, che attualmente produce un’offerta di scarsa qualità, da molteplici punti di vista.

prospettive di lavoro _ Le strategie e i progetti elaborati per il Piano permettono di indagare il rapporto tra le modalità di redazione di differenti strumenti urbanistici (piano regolatore, regolamento urbanistico, piano del traffico) le cui previsioni attengono ai temi della mobilità e della configurazione dello spazio pubblico.

 

Paola Cigalotto, Mariagrazia Santoro, Architetti Cigalotto e Santoro Associati, cigalotto.santoro@libero.it

 

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>